Nel mondo del Wellness aumentano le donne e trionfa la Zumba

Intervista con la Maria Grazia Scarpati imprenditrice del settore: “Rispetto a qualche anno fa meno moda e più consapevolezza nel fare sport”

lunedì 22 aprile 2013 alle 15:41


di Fabrizio Lodi

E’ la Zumba il fenomeno-moda delle palestre per la stagione 2012-2013. La conferma arriva da Maria Grazia Scarpati, l’imprenditrice-insegnante proprietaria di una palestra ad Ostia (in via delle Baleari 51, Pianeta Fitness), e di un altro centro a Fiumicino.

La Scarpati, 45 anni, madre di tre figli, è diplomata all’Isef e da oltre 30 anni vive in questo settore: “Dopo aver insegnato in tante palestre – racconta – abbiamo aperto questo centro ad Ostia nel 1996 e da due anni quello di Fiumicino, che è più grande e ha anche piscina e centro benessere al suo interno”.

Vista la sua lunga esperienza abbiamo voluto farle alcune domande legate al mondo del fitness, dello stare bene…


CLICCA QUI PER ANDARE ALLA FOTOGALLERY 


- Dal suo osservatorio come è cambiato il modo di approcciarsi alla palestra da quando ha aperto questa attività ad oggi?

“E’ cambiato molto, negli anni Ottanta e Novanta era soprattutto un fenomeno legato alle mode del momento, come per esempio fu l’aerobica. Ora invece c’è maggiore consapevolezza del fatto che il movimento, quando è fatto bene, permette di vivere meglio tutti gli aspetti della nostra vita. Insomma lo sport come farmaco per una migliore qualità della vita”.

- La sala pesi un tempo era solo territorio maschile ora invece la presenza femminile sembra essere aumentata…

“Decisamente sì. Sono molte le donne che la frequentano abitualmente, nei vari corsi poi la loro presenza è di molto superiore a quella degli uomini. Diciamo che circa il 65 per cento dei nostri abbonati è donna”.

- Quali sono i corsi più frequentati?

“Continua il fenomeno della Zumba, che unisce insieme esercizi di aerobica con la salsa e con delle coreografie. Noi poi puntiamo molto anche sulla danza, in modo particolare siamo forti nell’hip-hop, abbiamo anche una squadra che partecipa alle gare organizzate dall’ente di promozione sportiva Csain”. Ma proponiamo corsi e stage di tanti altri tipi di ballo”.

- Un’altra grande differenza rispetto agli anni passati è la presenza di macchinari sempre più sofisticati…

“Ormai non è pensabile una sala pesi e fitness senza quel tipo di macchinari, anzi dobbiamo continuamente aggiornarci al riguardo. Per questo motivo sono importanti le fiere di settore, come quella di Rimini a cui andremo e dove si possono cogliere già le tendenze della prossima stagione”.

- Quante persone impiegate nei vostri due centri?

“Abbiamo complessivamente una quarantina persone che lavorano con noi. Vorrei sottolineare come la nostra scelta per quanto riguarda gli istruttori ricade sempre su persone assolutamente qualificate”.



COMMENTI
Nome
Email
Url
Testo del Commento
LOGIN AREA
NOME UTENTE
PASSWORD
Nuovo Utente  -   Recupera la password

Videogallery
Rapporto Istat 2017: ''La crisi spazza via piccola borghesia e classe operaia''
ROMA, TERZA EDIZIONE DI VENTUREUP
Netcomm Forum 2017: Diennea-MagNews
Jobs act per gli autonomi arrivano maternità e malattia
NA:"Italia, Paese di autonomi. Sono 4,7 milioni,il 21% degli occupati"
Ignazio Corrao (M5S): 'Le piccole-medie imprese dovrebbero essere una priorità'
L'IMPORTANZA DI FACEBOOK PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE
LUTTAZZI LIBERO!
Alessandro Mendini: "L'Italia è ancora il centro del mondo"
Partita iva: 4 miti da sfatare
 
Sondaggi

    Fotogallery