"Il Messaggero" di Caltagirone “ROSICA” contro il decreto del Governo

Il giornale da sempre porta avanti una battaglia contro il progetto dello stadio della Roma che si costruirà su terreni di proprietà della famiglia rivale dei Parnasi

venerdì 21 aprile 2017 alle 11:30

Ecco come "Il Messaggero” di Roma, il gioiello editoriale della famiglia Caltagirone, riporta la notizia delle misure che facilitano le procedure per la costruzione dello Stadio della Roma sul terreno di Tor di Valle di proprietà della famiglia Parnasi (non in cordiali, eufemismo, rapporti con i Caltagirone).

Alcuni passi dell’articolo a firma di S. Canettieri: “Regalo su Tor di Valle”, “Il Governo forza le procedure”, “Un regalo che testimonia come la politica, in questo caso il Governo, continui la corsa del facile consenso per intestarsi lo stadio di Tor di Valle davanti ai tifosi, per la gioia dei privati”…

Insomma man mano che si avvicina la fattibilità del progetto dell’impianto sportivo aumenta il nervosismo della famiglia Caltagirone che si evidenzia appunto in questa campagna stampa sempre “contro” la costruzione dello stadio.

 

Ma Francesco Caltagirone non farebbe meglio ad accettare la sconfitta e a rendere onore con fair play al suo storico avversario?

COMMENTI
Nome
Email
Url
Testo del Commento
LOGIN AREA
NOME UTENTE
PASSWORD
Nuovo Utente  -   Recupera la password

Videogallery
Rapporto Istat 2017: ''La crisi spazza via piccola borghesia e classe operaia''
ROMA, TERZA EDIZIONE DI VENTUREUP
Netcomm Forum 2017: Diennea-MagNews
Jobs act per gli autonomi arrivano maternità e malattia
NA:"Italia, Paese di autonomi. Sono 4,7 milioni,il 21% degli occupati"
Ignazio Corrao (M5S): 'Le piccole-medie imprese dovrebbero essere una priorità'
L'IMPORTANZA DI FACEBOOK PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE
LUTTAZZI LIBERO!
Alessandro Mendini: "L'Italia è ancora il centro del mondo"
Partita iva: 4 miti da sfatare
 
Sondaggi

    Fotogallery