Un inizio 2017 boom per il turismo della Liguria

Un milione di arrivi e 3 milioni di presenze nei primi mesi dell'anno. Da gennaio a aprile gli arrivi sono aumentati del 9,6 per cento rispetto allo stesso periodo del 2016 e le presenze del 5,7 per cento

venerdì 26 maggio 2017 alle 15:47

Un milione di arrivi e 3 milioni di presenze: il turismo in Liguria prosegue la crescita con cifre da record nei primi mesi del 2017. Da gennaio a aprile gli arrivi sono aumentati del 9,6 per cento rispetto allo stesso periodo del 2016 e le presenze del 5,7 per cento. In particolare aprile, fra le festività pasquali e il ponte del 25, ha registrato un aumento del 33,3 per cento degli arrivi e del 33,1 per cento delle presenze.

 

I turisti che sono arrivati in Liguria in questo primo scorcio d'anno, secondo il report di Unioncamere Liguria, sono soprattutto italiani (66 per cento) +10,6 per cento rispetto al 2016. Gli stranieri (34 per cento) hanno registrato un aumento consistente ma meno marcato: +7,6 per cento.

Per quanto riguarda le presenze, il 70 per cento è rappresentato da italiani (+5,6 per cento) e il restante 30 per cento da stranieri, che sono aumentati quasi nella stessa misura: +5,9 per cento.

 

Fra gli italiani i più numerosi si confermano i turisti lombardi (+12,8 per cento) seguiti dai piemontesi (+13,8 per cento) che insieme rappresentano i bacini principali di utenza per la Liguria. Il turismo all'interno della regione si attesta al 6,6 per cento degli arrivi e 5,8 per cento delle presenze, in crescita.

Per quanto riguarda gli stranieri, i tedeschi mantengono il primato delle presenze (25 per cento e 17 per cento gli arrivi) e i francesi degli arrivi (21 per cento e 16 per cento le presenze) in crescita entrambi. Al terzo posto gli svizzeri con 10 per cento degli arrivi e 11 per cento presenze, in aumento.

 

Gli alberghi registrano il maggior numero di arrivi (+7,4 per cento) ma altre strutture ricettive hanno registrato l'incremento più consistente, +18 per cento.

Sul fronte delle presenze il turismo alberghiero è cresciuto del 3,5 per cento, mentre quello extralberghiero è aumentato del 12 per cento. Infine, Genova fa la parte del leone da gennaio a aprile, concentrando il 37,5 per cento degli arrivi regionali con una crescita dell'8,3 per cento. Seguono Savona (27 per cento, con un aumento del 9,8 per cento), Imperia (20 per cento e +8,9 per cento) e La Spezia (15 per cento, +13,3 per cento).

 

COMMENTI
Nome
Email
Url
Testo del Commento
LOGIN AREA
NOME UTENTE
PASSWORD
Nuovo Utente  -   Recupera la password

Videogallery
Rapporto Istat 2017: ''La crisi spazza via piccola borghesia e classe operaia''
ROMA, TERZA EDIZIONE DI VENTUREUP
Netcomm Forum 2017: Diennea-MagNews
Jobs act per gli autonomi arrivano maternità e malattia
NA:"Italia, Paese di autonomi. Sono 4,7 milioni,il 21% degli occupati"
Ignazio Corrao (M5S): 'Le piccole-medie imprese dovrebbero essere una priorità'
L'IMPORTANZA DI FACEBOOK PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE
LUTTAZZI LIBERO!
Alessandro Mendini: "L'Italia è ancora il centro del mondo"
Partita iva: 4 miti da sfatare
 
Sondaggi

    Fotogallery